top of page

sab 14 ott

|

Europa Teatri

Atlante linguistico della Pangea

Uno spettacolo che mette in scena le parole stesse, trasformando un piccolo dizionario in una sorta di drammaturgia atipica

Atlante linguistico della Pangea
Atlante linguistico della Pangea

Dove e quando

14 ott 2023, 21:00

Europa Teatri, Via Oradour 14

Info

Biglietto intero €7, ridotto studenti e under18 €5

In vendita qui o presso la Libreria Mondadori di Piazza Ghiaia (Parma)

Sotterraneo

ATLANTE LINGUISTICO della PANGEA

Nel mondo esistono “parole intraducibili”, concetti complessi raccolti in vocaboli unici che non esistono in altri idiomi: in lingua inuktitut, la parola iktsuarpok significa “il senso di aspettativa che ti spinge ad affacciarti ripetutamente alla porta per vedere se qualcuno sta arrivando”; in giapponese tsundoku significa “impilare un libro appena comprato insieme agli altri libri che prima o poi leggerai”; in bantu la parola ubuntu significa “posso essere una persona solo attraverso gli altri e con gli altri”. Sotterraneo ha selezionato decine di questi vocaboli – universali e culturospecifici al tempo stesso – e ha dialogato online con altrettanti parlanti madrelingua sul significato e l’uso di queste parole nella cultura di provenienza. Queste brevi “lezioni di intraducibilità” sono divenute la traccia per uno spettacolo che mette in scena le parole stesse, trasformando un piccolo dizionario in una sorta di drammaturgia atipica. Questa Pangea linguistica è nata nel pieno della pandemia e tutt’oggi i performer in scena adottano alcune limitazioni Covid, per conservare traccia del momento storico in cui abbiamo sviluppato questa riflessione sulle relazioni umane e l’incomunicabilità, quel momento durissimo e vertiginoso in cui la nostra specie si è trovata di fronte un problema comune a ogni latitudine.

Sotterraneo è un collettivo di ricerca teatrale che nasce a Firenze nel 2005 e nel tempo si confronta con formati diversi quali spettacoli, performance, site-specific, regie liriche, progetti per l’infanzia, talk-show. Le produzioni del gruppo – caratterizzate da un approccio avant-pop in equilibrio fra immaginario collettivo e pensiero filosofico – replicano in diversi dei più importanti festival e teatri nazionali e internazionali, ricevendo negli anni numerosi riconoscimenti tra cui Premio Lo Straniero, Premio Hystrio, Be Festival First Prize, Silver Laurel Wreath Award/Sarajevo MESS Festival e tre Premi UBU di cui due come "Spettacolo dell’anno” per Overload (2018) e L’Angelo della Storia (2022). Sotterraneo fa parte del progetto Fies Factory di Centrale Fies, è artista associato al Piccolo Teatro di Milano e compagnia residente presso l'Associazione Teatrale Pistoiese.

concept e regia Sotterraneo / in scena Sara Bonaventura, Claudio Cirri, Lorenza Guerrini, Daniele Pennati, Giulio Santolini / scrittura Daniele Villa / luci Marco Santambrogio / costumi Eleonora Terzi, Laura Dondoli / sound design Mattia Tuliozi / elementi scenici a cura del Laboratorio di Emilia Romagna Teatro Fondazione / macchinista costruttore Sergio Puzzo / grafica Lorenzo Guagni, Jacopo Jenna / responsabile produzione Eleonora Cavallo / produzione Sotterraneo / contributo ERT – Emilia Romagna Teatro, Fondazione CR Firenze / sostegno Regione Toscana, Mibac / residenze artistiche Centrale Fies_art work space, La Corte Ospitale, Elsinor/Teatro Cantiere Florida, Laboratorio Nove, Associazione Teatrale Pistoiese / Sotterraneo fa parte del progetto Fies Factory, è artista associato al Piccolo Teatro di Milano ed è residente presso Associazione Teatrale Pistoiese

Condividi questo evento

bottom of page